Sei TU la TV

La TV ora sei TU – sei “broadcaster”

Finalmente la Rivoluzione che chiude il vecchio mondo è arrivata! Si chiama Periscope ed è stato rilasciato 19 ore fa. Tra i primi in Italia ho visto Fiorello, un showman Italiano, che non ha resistito di mettere nel titolo la parola “periscope”, per uscire nelle ricerche. Io ho fatto nel mio piccolo il primo broadcasting dal balcone, al mattino, di cui il primo che vedete sotto l’ho fatto apposta senza dire una parola, per ricordare i primi passi del cinemna muto, per sottolineare la distanza storica tra due eventi. 45 live viewers e 28 cuoricini! Niente male per una vista sul cortile e un piccione.

Periscope

Per spiegarvi di che si tratta, in pratica è la stessa cosa come la vecchia TV, tranne per il fatto che questa è iper-interattiva, a differenza dalla vecchia che ci rendeva passivi, qui SEI TU la TV! Ogni utente è il broadcaster! L’esperienza è vivere in diretta una trasmissione da una qualsiasi parte del mondo e trasmettere da dove vuoi. E non solo. Mentre stai trasmettendo, la gente interagisce con te e ti chiede le domande come in una chat e tu rispondi a voce! Se li piace, toccano lo schermo e ti assegnano i cuoricini. Siete in comunicazione diretta, in tempo reale! Trasmissione-ricezione avviene scegliendo per ‘posto’ o per ‘titolo’ della trasmissione o per il ‘nome’ dell’account su Twitter. Perché Periscope è di Twitter! Sul Perisope hai il tuo nome di Twitter. Applicazione per ora è solo su iOs, ma presto arriverà anche per Android.

Già che ci siete, collegatevi con me su Twitter e Periscope: @Valerija.

Partnership tra Twitter e Google

Vi ricordate quando Facebook ha preso Instagram? Ecco, avete capito il tipo dell’unione. Ma qui c’è dell’altro! Sapete bene che una rondine non fa Primavera. Così, parlando di Rivoluzione, dietro questo evento storico c’è anche un accordo storico, direi, tra Twitter e Google, diventati Partner! Perché Twitter ha concesso al Google di entrare nella sua “firehouse”, ovvero ha consentito l’accesso al stream di Twitter e i suoi 9.000 tweet al secondo. Cosa significa questo?

Nessuno vole l’informazione vecchia… Google è “Informazione” per eccellenza. Parlando di informazione “vecchia”, mi riferisco all’informazione di un ora fa! Approfondiremo questo di più in un altro articolo. Ciò che esce da questo accordo è importante, conta QUESTO MOMENTO! Il momento REALE: ADESSO!

Periscopo su TeslaLUX

Come nasce Periscope

Periscope come idea nasce circa un anno fa dall’idea di Kayvon Beykpour e Joe Bernstein, che volevano creare un mezzo che consentisse di guardare il mondo attraverso gli occhi degli altri, qualcosa che si avvicinasse al teletrasporto! Sarà, ma qui ad essere teletrasportati nella storia sono la TV classica che farà il suo nobile giro ancora per poco. Magari ora non ci rendiamo conto, ma il classico “giornalista”, il ruolo, oggi se ne va alla storia insieme alla TV “impositiva”, per lasciare all’interazione, ma sopratutto alla comunicazione diretta il ruolo principale – la strada ora è bidirezionale.

ADESSO TV – la TV in tempo reale

Il noto poeta serbo Branko Miljkovic scrisse una volta: “Un giorno tutti scriveranno le potesie“. Quel giorno è arrivato, si potrebbe dire, non saranno tutte le poesie, ma il mondo sarà più piccolo e voleremo nell’educazione come dei jet (guarda il video – link sotto). Se penso al positivo è perché riesco vedere in questo evento storico l’inizio di un mondo migliore per tutti. La lotta infinita tra chi è attratto dalla morte e chi è attratto dalla vita… continua, ma questo è un grande passo avanti, un passo positivo per chi desiderà le stesse opportunità per tutti. A patto se siamo pronti ad investire nel Sapere – la merce del nuovo mondo. Lasciando alle spalle il “Mondo delle Cose“.

Dove trovare Periscope:

Prendi APP qui: Periscope

Visita sito: Periscope

Su Twitter: Periscope

Articoli consigliati:

Articolo: UP Periscope

Video: Social Media by TeslaLUX

 

Cosa serve oggi per ottenere successo

Azione con TeslaLUX.com

Parliamo di Successo

Un artista il successo non lo ottiene non perché non possiede una “gemma” un “qualcosa”, un nucleo brillante dentro di sè. Tutti nasciamo unici, nasciamo ricchi, ma non lo sappiamo. Fino d’ora solo gli artisti hanno osato a toccare questo “fuoco sacro“. Ma sempre di più vediamo i bambini brillanti, persino gli animali a saper mostrare un qualcosa di unico. A parte le altre speci o piccoli dell’uomo, l’arte non è un mero talento. L’Arte è molto di più per poter essere chiamata tale. L’Arte è l’unione tra il talento, l’apprendimento, la sperimantazione e molta, molta pratica nel portare nella Vita la propria “gemma”, e farla brillare a tal punto da attrarre gli altri e volerla rendere propria – il momento più importante per un artista, in cui viene “consacrato“.

Perché un artista non ottiene il Successo

Un artista il successo non lo ottiene per motivi diversi. I principali sono:

La mediocrità

I mediocri non si nasce, si diventa. L’artista rimane incastrato nella scarsità del sapere e della pratica. Insomma, nel esporre la propria “gemma” usando il linguaggio e l’esperienza degli altri, anziché propria – segue gli altri e copia. Questa è la strada per i risultati nulli o scarsi – la strada della mediocrità.
Serve l’esperienza, sì. Serve imparare dagli altri, copiare il loro modo, ma serve renderlo proprio cambiandolo, adattandolo a se, abinandolo alla propria esperienza.
Duqnue, serve l’esperienza non solo per creare qualcosa di nuovo, ma anche l’esperienza nell’esporre agli altri ciò che hai creato. Perché gli altri sono la misura del nostro lavoro. Senza gli altri non esisterà il successo. Altrimenti parliamo di un “creare” esclusivamente per se e per un ristretto gruppo di amici.

No Branding – No Party

L’altro motivo importante perché un artista non ottiene il successo è la mancanza di Branding. Artisti con scarsa esperienza o scarsa produttività, cercano sempre di imporre la propria immagine al pubblico. Motivi possono essere due, o perché dal pubblico l’artista non ha ricevuto il feedback, o non ha ascoltato il pubblico. Un artista così lo riconosci perché cerca di imporsi al pubblico sempre con le stesse modalità, cercando di costringere il pubblico ad accettarlo in modo in cui l’artista vede se stesso. Perché lo fa? Per poter “controllare” il proprio pubblico. E perché ha paura. Questa ‘sordità’ è molto costosa perché, spesso abbinata all’arroganza, porta l’artista a vivere delle brutte esperienze e di non capire dove sta sbagliando. Questo è uno dei motivi per affidarsi a chi può aiutarti a cambiare l’attegiamento. Perché dentro di noi ognuno sa che sta sbagliando. Per non ammetterlo, l’artista preso dalla foga d’imporsi, prima di arrivare a cambiare cerca di incolpare gli altri. Ma i muri non si sfondano con la forza, sopratutto quelli che artista crea da solo. Si cambiano le strategie!

La scarsa esposizione della nostra forza interiore

L’incapacità di porsi in modo giusto è un residuo dei tempi da considerare passati (in pratica li stiamo guardando passare), quelli della ‘Imposizione al Prossimo‘.
La maggior parte degli artisti non ha ancora compreso che stiamo vivendo un cambiamento epocale. Le brutte abitudini, per cosi dire, erreditate dai media terrestri e dalle società impositivi – ci hanno reso PASSIVI. Per far fronte alla propria passività, accompagnata dal pensiero che ‘serve qualcuno che ti “scopra” e porti al successo’ – serve l’Azione. Ma non impositiva! Serve l’azione concreta nel mostrare ciò che è il più forte dell’artista, e abbandonare “irruzione” con forza sul mercato, perché il mercato risponderà con violenza e stessi muri che l’artista porta con se!
L’azione invece deve riflettere ciò che l’artista è nella sua unicità, ciò che è il suo Forte. Azione è l’unica arma che artista ha per arrivare al successo. Serve azione per esporre, azione per suscitare l’attenzione ed attrarre.

Come ottenere successo - TeslaLUX

Essere introversi e passivi

Dunque, se fino a ieri serviva essere introversi, per creare in sileznio. Tanto c’erano le strutture che ci pensavano a scegliere il meglio o il peggio (a volte), a seconda dell’interesse dei media. Oggi non è più possibile!
Devi metterti in mostra mentre crei e partecipare direttamente allo “stream” di vita e comunicare con il mondo intorno senza paure, pronto al fallimento a finché la tua “gemma” non inizi a splendere a attrarre. E in uno scambio costante con il pubblico – leggi: interazione – riceverai il feedback e potrai in tempo reale aggiustare ciò che non funziona.
La gente è attratta dalla forza della luce interiore, dalle cose piacevoli, dalla gioia, dalla bellezza e dalla felicità. Persino dall’immagine di questi, ma per poco.

I Media Nuovi per il Mondo Nuovo

Certo, i media vecchi ultimamente hanno puntato molto sulla negatività e di conseguenza, per attirare l’attenzione, e per inquoterci paura – per porterci controllare – ci hanno inquinato e tanto. Però, abbiamo la fortuna di vivere già in un Mondo Nuovo! Conviene sfruttarlo subito!

Il web e i social media ci hanno messo uni di fronte algi altri, mostrandoci “il grande giradino” in cui viviamo in tutte le sue forme e contenuti – quello che è. Chi cerca il successo, chi cerca di farsi strada con la propria Arte, in questo mondo senza fronteiere, deve rendere visibile ed attraente la propria Unicità, con la forza della Umiltà, sacrifici e tantissimo lavoro. Deve provare e riprovare usando i suoi lati più forti a finché non impari al meglio che cosa funziona e cosa non funziona. Essere introverti non funziona, come dice Gary Vaynerchuk, il che significa: entrare in AZIONE! Subito!

LIKE US ON FACEBOOK
Playlist di TeslaLUX